#lambrettistiontheroad – Lambretta Club Modena e Tigelle Meccaniche S.C.

elefantreffen 61°

#lambrettistiontheroad – Lambretta Club Modena e Tigelle Meccaniche S.C.

Lambretta Club Modena e Tigelle Meccaniche S.C. road to 61° Elefantreffen

Lambrettisti: Lambretta Club Modena
From: Modena
Road to: Germania – 61° Elefantentreffen

Giovedì 26 gennaio 

Alle 5:00 del mattino, pronto per partire, con l’adrenalina a mille, è iniziato il mio viaggio verso il 61° Elefantentreffen, munito d61° Elefantentreffeni gomme termiche, coprimanopole, coprigambe, cupolino, ricambi per eventuali riparazioni, tenda per la nottata in “fossa” e cibo da condividere con tutti.  Lungo la SS12 si è assemblato il gruppo, formato da “Lambretta Club Modena” e “Tigelle Meccaniche”. Tutti insieme dopo 500 Km, in condizioni climatiche piuttosto ostiche, abbiamo raggiunto la prima tappa in programma: Rosenheim, dove ci siamo riscaldati e abbiamo passato la notte.

Venerdì 27 gennaio

Dopo un’abbondante colazione siamo ripartiti, carichi ed entusiasti, per raggiungere il raduno che si svolge nei pressi di Passau, nella foresta Bavarese. Nel tragitto ci siamo fermati ad ammirare e fotografare il lago ghiacciato di Chiem, (incantevole! ) e poi abbiamo proseguito verso il raduno, dove siamo arrivati nel primo pomeriggio ed era già ampiamente popolata da tende, ghiaccio e neve. Dopo aver trovato lo spazio per aprire le 7 tende, abbiamo spalato i 50 centimetri di neve presente, sistemato il fieno precedentemente acquistato all’ingresso e ci siamo accampati. Abbiamo cenato nei chioschi ed in seguito abbiamo acceso un fuoco per riunirci per condividere le esperienze. La notte è stata difficile e i -15° C si sono fatti sentire.

Sabato 28 gennaio

Inutile dire che il suono della sveglia non è servito, intorno alle 6:30 tutti eravamo già in piedi, in attesa di una colazione calda. Dopo aver smontato l’accampamento, verso le 10.00, abbiamo lasciato il raduno e appena dopo ci siamo fermati ad osservare il Danubio 61° Elefantentreffenghiacciato scattando qualche foto. Dopodiché, attraversando campi e foreste innevate siamo giunti nei pressi di Innsbruck per la notte. Verso le  9:00 siamo partiti nuovamente diretti verso il Brennero, per pranzare nel consueto ristorante in cui abbiamo festeggiato la buona riuscita dell’impresa. Ci siamo così diretti verso casa, dopo 1500 Km, appagati da questa nostra avventura e con il cuore gonfio di soddisfazione.

Che cosa rimane?  Tanto, è un’esperienza che arricchisce sempre, si vive momentaneamente in condizioni estreme, si riflette, ci si unisce, si creano amicizie, si condividono momenti unici ed irripetibili. Da fare .
Gianaroli Luca
Lambretta Club Modena
Scooterthefero ringrazia il Club Lambretta Modena nella persona di Luca Gianaroli per la concessione della pubblicazione dell’articolo

Condividi questo post